Kasos

Main Menu

Kassos isola

isola di Kassos Grecia

Kasos Kasos Griechenland grecia informazioni

Kassos č una delle isole greche del Mar Egeo meridionale e l'isola pių meridionale del Dodecaneso . ha cinque centri abitati. Il comune di Kasos comprende numerose isole disabitate, la pių grande delle quali sono Armathia e Makronisi. Kassos si trova tra Creta Karpathos e Rodi  .Fry e il capoluogo ed il porto dell'isola. Si trova al centro dei paesi che si sviluppano attorno al golfo di Bouka
dalla forma di sopracciglio - da cui ha preso il nome. Fry e stato costruito nel 1840 dagli abitanti di Aghia Marina. La maggior parte delle case e a due piani con la classica architettura locale. Vi sono varie dimore in pietre, le archontika, vere opere di maestria come la casa di Minakouli che ospita l'ufficio sanitario, la foresteria della scuola, la casa di Koutlaki e le abitazioni di altri capitani. Di fronte all'edificio comunale, sulla piazzetta, il monumento e opera di Anatoli Lazaridi. Fry conta 270 abitanti.

Αghia Marina e un paese signorile di Kassos, costruito su un'altura e adagiato su un'ampia superficie.
Dista 1 chilometro da Fry. Il versante settentrionale verso il mare si chiama Αkri, il versante meridionale Kasteli, mentre ad ovest in localita "Dikefalos" si possono scorgere mulini a vento. Aghia Marina possiede numerosi archontika e case dei capitani come quella di Chatzi Mavri, accanto alla chiesa di Aghia Marina con architrave a forma di triangolo. Le case sono ornate di balconi e di cortili pieni di fiori. Aghia Marina e il paese piu grosso dell'isola con 500 abitanti.

Αrvanitochori dista 2,5 chilometri da Fry. Il paese e costruito alla punta di una fertile vallata. Possiede molte archontika, alcune restaurate, altre semidistrutte. In mezzo alle case, sbucono suggestive cupole di chiese. Arvanitochori conta 240 abitanti.

Εmborios, vecchio porto dell'isola e un luogo di villeggiatura con pochi abitanti ma che conobbe giorni di gloria nell'antichita. Oggi costituisce un approdo per i pescherecci che arrivano dalla isole vicine. Trovasi a 500 metri ad est di Fry.

Panaghia e una localita di villeggiatura, sopra Emborios con pochi abitanti. I balconi delle case sono ornati con le tradizionali ringhiere in cemento, molte delle quali sono a forma di rosa. Emborios si trova ad 1 chilometro a sud est del capoluogo.

Poli e stato il vecchio capoluogo dell'isola, con Emborios come porto. Poli e costruito su una collina a 220 metri s.m. con vista su Fry, su Aghia Marina e su Panaghia. Il 1912, il centro abitato viene distrutto da un terremoto e scompare. Gli abitanti, per la maggior parte allevatori e contadini, dividono i fondi con i tradizionali muri a secco. L'intera zona e sempre stata pietrosa. Poli conta 70 abitanti e dista 2 chilometri a sud est di Fry.


Come rivelato dai reperti ritrovati ad Ellinokamara, l'isola era gia abitata dall'antichita e partecipo alla guerra di Troia a fianco di Kos. Il toponimo Argos nell'unica valle fertile di Kassos rimanda appunto agli insediamenti degli Achei e dei Dori.

Nell'ottavo secolo prima di Cristo, l'isola appartiene a Rodi e in epoca classica fa parte della lega ateniese. Per tutta l'antichita, l'isola e nota per l'attivita marinara e commerciale degli abitanti, che gli conferirono ricchezza e potere. Nonostante le catastrofi e l'abbandono massiccio di cui e vittima durante il dominio turco, gli abitanti continuano a essere occupati nelle attivita marinare, conservando nel frattempo i loro usi e costumi che conservano tutt'ora.

Durante la guerra di liberazione del 1821, la flotta navale e commerciale di Kassos - in tutto
83 navi - con insigni capitani quali il Kantartzis natto a Salonicco, il Malliarakis, il Bourekas, ecc... furono messe a disposizione della lotta comune, operazione che avrebbe poi pagato carissimo nel giugno del 1824 con il massacro degli abitanti. Negli anni successivi, Kassos segue la sorte di tutte le altre isole del Dodecaneso e viene integrata al territorio ellenico nel 1948.

Tragli eventi salienti di tutti questi anni, citeremo il contributo di molti abitanti di Kassos all'apertura del canale di Suez (1859-1869) abitanti che poi emigrando in Egitto aiutavano con le loro rimesse la patria che avevano dovuto abbandonare.

Monumenti antichi e siti archeologici
Nel capoluogo dell'isola troviamo il suggestivo e storico porto di Boukas con i tradizionali pescherecci.
Fry ospita il Μonumento degli Eroi del 1821 con quattro piccoli cannoni-bottino attorno.

Castelli
A Poli sono ancora visibili i segni della presenza del castello sull' antica acropoli di Kassos. La collina sulla quale era costruito porta ancora oggi il nome Kastro (castello).

Μonasteri e Chiese
A Fry c'e la chiesa di Αghios Spiridona, protettore dell'isola, costruita nell'ottocento, con une bella iconostasi in legno scolpito ed un elegante campanile con l'orologio.
Ad Aghia Marina, potrete visitare le chiese di Αghia Marina, di Christou e di Stavrou, con pavimento ciottoloso e preziose iconostasi. Inoltre, a Chadies, 10 chilometri a sud ovest, troviamo il Μonastero di Aghios Gheorghios con interessanti agiografie ed iconostasi in legno scolpito. Il monastero e conservato in ottime condizioni grazie alle cure degli abitanti e dei greci emigrati all'estero, la cui fede nel santo e enorme. Nei giorni di festa, la case dei dintorni si trasformano in foresteria.
Ad Arvanitochori troviamo la chiesa di Αghios Dimitri con le tre arcate tradizionali che all'interno della chiesa formano gli archi del soffitto, il pavimento ciottoloso, il bel campanile.
La Chiesa di Genissis tis Theotokou (1856) che si trova ad Emborios, a tre navate con il pavimento ciottoloso, un'interessante iconostasi e la decorazione in gesso variopinto. Dietro la chiesa, troviamo la cappella dove e stata ritrovata l'icona. La chiesa e stata eretta su una basilica paleocristiana preesistente di cui sono state utilizzate molte parti. Sui scalini di marmo per salire alla chiesa, si possono notare i segni del precedente utilizzo.
Forse pero provengono da un antico tempio. Il battistero si trova nella stessa area.
In localita Panaghia troviamo l'omonima chiesa con l'urna funeraria in marmo - probabilmente antica - di Santa Kassiani nel cortile. La chiesa ha il pavimento ciottoloso ed una bellla iconostasi in legno scolpito. Qui, cosa unica in tutto l'Egeo, troviamo sei chiese che si sussseguono uno dietro l'altra.
A Poli potrete visitare la chiesa di Aghia Triada, come pure il Μonastero di Aghios Mama, a 4 chilometri a sud est con il pavimento ciottoloso e l'iconostasi in legno scolpito. La chiesa dispone di una foresteria e di una sorgente con acqua. Il posto e bellissimo e la vista da qui arriva fino al mar libico.

Arrivando a Kassos, constaterete di non essere giunti su un'isola mondana che offre un'infinita di possibilita per la vita notturna ma ricca musica tradizionale Vi lascera le migliori impressioni.
Ci sono cafeterie, snack bar, ristoranti e taverne con musica moderna, greca e straniera dove la gioventu puo bere e rifocillarsi. Dobbiamo anche ricordare le feste improvvisate organizzate nelle taverne e nei kafeneion cantando delle mantinades che possono trasformare un'aposperia in una serata indimenticabile.